Martino Naia Signoretto

Martino Naia Signoretto

artista

Martino Naia Signoretto,

nasce a Venezia il 01 novembre 1990.

Fin da piccolo denota una grande dedizione, capacità e interesse per il disegno che lo portano a scegliere, dopo aver finito la scuola dell’obbligo, di iscriversi al Liceo Artistico di Venezia dove afferma e sviluppa le sue capacità artistiche.

La sua passione per il mondo del vetro comincia molto prima. I suoi genitori lavorano in una vetreria di Murano, il papà è vetraio nella fornace del Maestro Walter Furlan mentre la mamma è figlia del grande Maestro Pino Signoretto. Martino si dimostra da subito molto curioso per il vetro e molto spesso si ferma in fornace a osservare le creazioni del nonno.

Negli anni successivi Martino coglie al volo l’opportunità e comincia a assistere il Maestro Pino Signoretto, svolgendo le umili mansioni del “serventino”. Comincia così a conoscere le tecniche della lavorazione del vetro apprendendole direttamente dal Maestro e dai suoi assistenti che vedono in Martino una volontà e una capacità rara per un teenager.

All’età di 17 anni Martino entra stabilmente a far parte del team di Pino Signoretto.

Assistere Pino Signoretto, considerato il migliore Maestro vetraio al mondo e famoso per il suo eclettismo, gli permette di apprendere tutte le tecniche della lavorazione muranese del vetro. Inoltre ha la possibilità di collaborare alla creazione delle opere di vari artisti e designer come Hiroko Ueki, Marc Quinn, Ritva Liisa Pohjalainen, Oiva Toikka, Markku Piri, Harri Koskinen, Illka Suppanen Adel Abdessemed.

Dopo la scomparsa dell’amato nonno Martino è il Maestro Vetraio della Fornace Signoretto SRL presso la quale realizza ogni giorno le sue creazioni uniche.

error: Alert: Content is protected !!