Nicola Barbini

Nicola Barbini

artist

Nicola Barbini was born in Murano in 1990. Fifth of 8 brothers, he grows up in one of the historic Murano families of glassmaking tradition, which since the sixteenth century have operated in the various sectors of artistic glass production.
In 2009, after having obtained the classical maturity, driven by a particular attraction for glass and an innate artistic sensitivity, he decided to enter the family business, the “Artigianato Artistico Veneziano snc”, now “AAV Barbini srl”, a of the oldest Murano companies, still in business, specializing in the production of Venetian mirrors and engraved glass furniture.

Having entered the company, he begins to learn the various stages of processing the Venetian mirror, but, right away, he will find in the “lathe” the right tool to express all his creativity.

Later he will refine his engraving technique in the studio of master Luigi Cammozzo.

Over the years, thanks to the activity carried out at the “AAV Barbini srl”, he will have the opportunity to meet and collaborate with various architectural firms, artists and designers, who increasingly visit the family business, experimenting and developing new techniques. engraving and processing methods.

Over time he will specialize in engravings, as well as on mirrors, on plates, vases, bottles, sculptures and any other type of glass artifact.

The desire to experiment and expand his knowledge on cold glass processing led him to deepen and refine, day after day, the “beaten glass” technique, a type of processing that had always fascinated him, obtaining good results right away.

From 2018 he began to adhere, personally, to collective exhibitions dedicated to the art of glass, exhibiting real unique pieces, also participating, in the same year, in the 47th edition of the GAS Conference, held in Murano, proposing two significant performances.

To date he is the youngest engraver in circulation in Murano.

Nicola Barbini

Nicola Barbini

artista

Nicola Barbini nasce a Murano nel 1990. Quinto di 8 fratelli, cresce in una delle storiche famiglie muranesi di tradizione vetraria, che sin dal XVI secolo operarono nei vari settori della produzione di vetro artistico.
Nel 2009, dopo aver ottenuto la maturità classica, spinto da una particolare attrazione per il vetro e da una innata sensibilità artistica, deciderà di entrare nell’azienda di famiglia, la “Artigianato Artistico Veneziano snc”, ora “AAV Barbini srl”, una delle più antiche ditte muranesi, ancora in attività, specializzate nella produzione di specchi veneziani e mobili in vetro incisi.

Entrato in azienda comincia ad apprendere le varie fasi di lavorazione dello specchio veneziano, ma, sin da subito, troverà nel “tornio” lo strumento adatto ad esternare tutta la sua creatività.

Successivamente affinerà la propria tecnica d’incisione presso lo studio del maestro Luigi Cammozzo.

Nel corso degli anni, grazie all’attività svolta presso la “AAV Barbini srl”, avrà modo di conoscere e collaborare con vari studi di architettura, artisti e designers, che sempre più spesso visitano l’azienda di famiglia, sperimentando e sviluppando nuove tecniche d’incisione e metodi di lavorazione.

Nel tempo si specializzerà in incisioni, oltre che su specchi, su piatti, vasi, bottiglie, sculture e qualsiasi altro tipo di manufatto in vetro.

La voglia di sperimentare e ampliare le proprie conoscenze sulla lavorazione del vetro a freddo, l’hanno spinto ad approfondire ed affinare, giorno dopo giorno, la tecnica del “vetro battuto”, un tipo di lavorazione che da sempre l’aveva affascinato, ottenendo buoni risultati sin da subito.

Dal 2018 comincia ad aderire, personalmente, a mostre collettive, dedicate all’arte del vetro, esponendo dei veri e propri pezzi unici, partecipando anche, nello stesso anno, alla 47º edizione della GAS Conference, tenutasi a Murano, proponendo due signolari performance.

Ad oggi è il più giovane incisore in circolazione a Murano.

error: Alert: Content is protected !!